|  |  | 

Giorno 2 – via verso Firenze!

È emozionante che in Italia i lettori di carte, soprattutto per comprare il caffè, siano spesso rotti. Mentre lavorano per il carburante. Una canaglia, …

0 0 votes
Article Rating

Mentre siamo ancora in giro per Trento, cambio tre volte la destinazione del giorno. Da Venezia. Su Padova. Fino al lago di Como. In realtà, la mia “strategia” è quella di cercare su booking.com dove ci sono hotel abbastanza belli o in qualche modo interessanti.

Dato che in qualche modo escludiamo Venezia e il Lago di Como dall’istinto e gli hotel degli altri due posti non sembrano molto invitanti, decidiamo per Firenze. Quindi oggi solo una tappa autostradale.

Naturalmente, dobbiamo presto riempire di nuovo. E ci sorprende – nell’Italia del nord, che non è poi così debole economicamente – il grigiore che talvolta prevale qui.

È emozionante che in Italia i lettori di carte, soprattutto per comprare il caffè, siano spesso rotti. Mentre lavorano per il carburante. Una canaglia, …

Road-Trip-Tag-2-Florenz-1-1
Firenze merita sempre una visita! Magnifico scenario sull’Arno

Trovo subito un alloggio interessante nel centro della città in Booking, Velona’s Jungle Luxury Suites. Per 8,- Euro a camera. Nella mia gioia per questa offerta, trascuro il fatto che si applica ai rifugiati dell’Ucraina … Così cancellato … Ma siccome ci piace così tanto, prenotiamo due camere direttamente al prezzo normale ancora molto giusto di 120 – 180 euro.

Veronica, l’host e proprietaria di queste camere per gli ospiti, mi scrive per ritorno di post su Whats App con una ricchezza di informazioni. Dà delle alternative per il parcheggio e organizza l’incontro davanti al parcheggio. La prima volta “Fail Arnd”: navigo la guida Josh a “Firenze”, ma non all’indirizzo del garage. 8 minuti … Poi “Fail Josh”. O forse “Fail Arnd”, passiamo davanti a una strada. 12 minuti … Regole molto rigide per le strade a senso unico. Possiamo farlo di nuovo … E poi – mai più di un chilometro di distanza dal garage – ci arrivano davvero.

Viaggio su strada giorno 2 Firenze Parcheggio 1
Ci sono tanti parcheggi quanti sono i caffè a Firenze

Dopo Veronica ci ha fornito una pila (!) di materiale informativo su Firenze. Ci ha disegnato su una mappa dove dobbiamo andare ovunque. Tutti hanno fatto un cappuccino, partiamo e iniziamo il nostro programma di visite.

Viaggio in auto giorno 2 Firenze 2
Ci stiamo avvicinando alla sala del mercato

Dove si trova la sala del mercato di Firenze?

La raccomandazione era la sala del mercato. È alta due piani e ospita nella parte superiore molte piccole bancarelle di ristoranti, che devono aver vinto una specie di concorso per essere lì. Ma naturalmente avevamo già mangiato lì (ragù di cinghiale con tagliatelle fatte in casa…), quindi ci limitiamo a un giro e lo troviamo davvero buono. Ma neanche ora è spettacolare. È chiaramente più bello sedersi fuori e prendere il trambusto della strada quando sei già lì come turista.

Ci sono molti caffè a Firenze. E quasi altrettanti parcheggi. E tutti sono in qualche modo bizzarri. E il parcheggio è così caro che sembra valerne la pena.

Viaggio su strada giorno 2 Firenze 9
Tutti garantiti in vera pelle – mega occasioni! …

Per il resto, è una bella città che sono sicuro che anche molti conoscono. Pertanto solo alcune foto … I fotografi di cartoline sono semplicemente migliori in questo!

Viaggio su strada giorno 2 Firenze 8
Foto turistica

Notiamo che le insegne (“RISTORANTE”) sono per lo più solo lettere. Senza uno sfondo. Questo significa che sono sempre invertiti lateralmente da un lato. E sorprendentemente, il più delle volte tutti i ristoratori sono d’accordo su quale sia la direzione “giusta” per una strada.

Viaggio su strada giorno 2 Firenze 3
Il modo “giusto”… il RISTORANTE

Comunque, torniamo al nostro alloggio dopo qualche ora. Facciamo due chiacchiere. E – come avrete probabilmente intuito – poi non se ne vanno. Veronica ci fornisce bevande analcoliche a scelta, ordiniamo un Glovo e lavoriamo per qualche ora con vista sulle mura storiche della città nella buona WLAN di questo alloggio davvero ottimo.

Road-Trip-Tag-2-Florenz-5-1
Una versione molto lussuosa di Dschungelcamp

In effetti, tutto è soggetto al motto della giungla. Design interno molto dettagliato. Con motivi floreali. Usare molto colore scuro. Materiali di alta qualità, molti elementi decorativi. Quindi è già pieno e molto è anche coraggioso. Ma molto ben mantenuto. Costruzione di altissima qualità e combinata con molto gusto. Certamente non nel senso di un interior design scandinavo tranquillo. Ma mantiene ciò che promette.

Cosa mi ha colpito: L’abbondanza di dettagli. La mia stanza si chiamava Humboldt. E poi, come per “caso”, alcuni libri di e su Humboldt erano in giro. Ed erano anche perfettamente puliti. Anche le cornici scure delle finestre. O i nuovi radiatori nello stile dei vecchi tempi. Tutto perfettamente pulito. Perfettamente integrato.

Road-Trip-Tag-2-Florenz-4-1
Non è un bel radiatore?

L’host Veronica è mega professionale e amichevole! Dalla preparazione dell’arrivo alle nostre domande. Era sempre immediatamente disponibile. Si è preso cura di lui ed è stato super gentile: 5 stelle!

La valutazione su booking.com è 9,8 a proposito, non ci sono riuscito io stesso alla Holiday Rental. Un valore eccezionale e anche meritato.

Se ti è piaciuto questo articolo, iscriviti alla nostra newsletter. E non perdere mai più un post!

Potete scoprire cosa succede domani qui.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments