Tag 1 Trentino - Trient
 |  |  | 

Giorno 1 – Trento

Quando eravamo in Alto Adige, abbiamo iniziato a pensare alla nostra destinazione finale di oggi. Abbiamo guidato un po’ attraverso Bolzano ma in qualche modo non abbiamo avuto un buon feeling e ho indovinato Trento in italiano.

0 0 votes
Article Rating

Il punto di partenza era Monaco. L’orario di partenza era il tardo pomeriggio, perché la nostra auto, una BMW gialla, doveva ancora avere la sua prima ispezione al Automag …

Maledicendo, sono stato messo in attesa per l’ottava volta. Ha premuto “1” per l’ottava volta in modo che le chiamate possano occasionalmente essere registrate per il controllo della qualità. Il che ovviamente non aiuta molto. Ripete per l’ottava volta il numero di targa dell’auto che io e Josh conosciamo ormai a memoria. E ha aspettato mentre eravamo già nel taxi verso Automag per accelerare il processo di essere collegato a un membro dello staff dalla nostra presenza.

Giorno-1-Monaco-BMW-Automag
BMW Schnellservice – “Possiamo lavare la sua auto?”

Poco prima di arrivare a Landsberger Straße, sono stato finalmente collegato. L’impiegato non ha saputo dirmi nulla e ha promesso di richiamarmi. Come i suoi colleghi prima. Ho riattaccato per la frustrazione ed ecco che un messaggio di testo di Automag era arrivato inosservato: La nostra BMW era pronta!

Spero che l’ispezione sia stata più approfondita della pulizia. La foto sopra è dopo la pulizia … In realtà c’è meno sporco sulla macchina. Ma pulito è diverso, no?

In ogni caso, lamentarsi è sempre facile. Il personale sul posto è stato molto gentile e poi siamo usciti dal piazzale dell’Automag verso le 15:30. Siamo partiti in direzione sud. Nella nostra “pianificazione” avevamo considerato solo che volevamo andare in Italia. E non in Svizzera. Così siamo passati dall’Austria al Brennero.

Giorno 1 Piazza della notte trentina
Magnifiche facciate barocche e rinascimentali

Quando eravamo in Alto Adige, abbiamo iniziato a pensare alla nostra destinazione finale di oggi. Abbiamo guidato un po’ attraverso Bolzano ma in qualche modo non abbiamo avuto un buon feeling e ho indovinato Trento in italiano.

Giorno-1-Trentino-Triente-Notte-Posto-1

Una buona decisione. Una magnifica città nella valle dell’Adige. Bellissimo! Storicamente conosciuto attraverso il Concilio di Trento, che ebbe luogo dal 1545 al 1563. Dal punto di vista architettonico, il barocco e il rinascimento sono elementi che definiscono lo stile dell’architettura e testimoniano il fatto che Trento era ed è una città e una regione ricca.

Usando l’applicazione di prenotazione, ho trovato un hotel un po’ bizzarro nel mezzo della città vecchia. La Boutique Exclusive B&B Trento. La mia camera aveva un bagno di vapore e una specie di foresta, abbiamo pagato tra 120,- e 160,- Euro a notte per camera con colazione. Non c’era un minibar. Il cranio è stato risparmiato dalle schegge, le fette di tronco d’albero a capo del letto erano una carta da parati fotografica.

Giorno-1-Trentino-Trentino-Notte-Hotel-1-1
La foresta per gli alberi …

Dovevamo arrivare per il check-in prima delle 8 di sera, così abbiamo ignorato questo cartello e abbiamo parcheggiato di fronte alla scuola di legge dell’università, che è proprio dietro di essa.

Giorno-1-Trentino-Trentino-Notturno-Zona-Pedonale-Piccolo-2-2
Segreti su segreti

A proposito: hai capito il cartello? Ciclisti, persone in sedia a rotelle e giocatori di hockey? Siamo arrivati all’hotel appena in tempo, il simpatico ragazzo della reception mi ha detto di parcheggiare in un altro parcheggio. Ma era abbastanza lontano e abbiamo deciso di andare a cena fuori prima.

Giorno-1-Trentino-Triente-Notte-Piazza-3
Ci sono molti bar sulla Domplatz

Ci hanno consigliato – forse perché siamo tedeschi – un ristorante chiamato Forsterbräu Trento.

Una specie di Hofbräuhaus italiana nel sud dell’Alto Adige. Con salsicce, birra (Helles, Bockbier, Pils, …), pretzel e schnitzel alla viennese. Un ristorante di concetto davvero accogliente e rustico con un design interno che ci ha accolto molto bene con una piccola Pils della casa.

Sfortunatamente, solo la birra era veramente buona. Il cibo era commestibile. Non mi è piaciuto il piatto di salsicce, il Weisswurst aveva una strana consistenza, la Wiener Schnitzel soddisfaceva i requisiti minimi per un pezzo di carne con impanatura. Il pretzel è stato il pezzo forte del sapore. Ho avuto un tiramisù per dessert che ricordava lontanamente il suo omonimo. Josh aveva una crème brulée che era fredda. Cosa che non poteva compensare con la sua generosa porzione.

Non erano solo le ciambelle che avevo appena gustato a Merano in una qualità molto migliore. Quindi erano davvero mondi migliori al“Leiter am Waal“, un consiglio di mia suocera, che è un mago della cucina! Non posso che consigliarvelo calorosamente se vi capita di essere in zona!

Quindi la conclusione sul Forsterbräu: tutto commestibile. Ma non molto di più. Le recensioni prevalentemente molto buone su Tripadvisor non sono comprensibili per noi. Il servizio è super gentile e disponibile.

Eravamo poi troppo pigri e troppo alticci per spostare l’auto e speravamo di trovarla nello stesso posto la mattina dopo….

Dopo aver fatto colazione nel seminterrato senza finestre dell’hotel, abbiamo fatto il check-out e abbiamo scoperto che la grande piazza di fronte alla Torre Civica era piena di gente. I dimostranti cantano che la guerra deve finire. “STOP WAR” e “PUTIN GO HOME” sono richieste che approviamo immediatamente. E siccome la manifestazione passa davanti alla scuola di legge, non c’è il pensiero di parcheggiare e andarsene comunque.

Brutti tempi: In Ucraina, un dittatore freddo come la pietra sta distruggendo vite umane. E in Germania ci preoccupiamo degli asterischi di genere … Oppure, come noi, vanno in giro senza senso nelle loro auto… Speriamo che tutto finisca bene!

Potete scoprire cosa succede domani qui: Post sul blog.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments